Filosofia

Vivere in armonia con la natura

Hundertwasser

Friedensreich Hundertwasser

Vivere in armonia con la natura: era questo il principio guida dell'architetto e artista austriaco Friedensreich Hundertwasser (*15.12.1928, †19.2.2000), che, fra gli altri progetti, lavorò alla progettazione architettonica delle Terme Rogner Bad Blumau. 

Nel 1950 Friedrich Stowasser prese il nome d'arte di Hundertwasser e, 10 anni dopo, mutò anche il nome di battesimo da Friedrich a Friedensreich. Friedensreich Hundertwasser iniziò la sua carriera come pittore, dedicandosi poi all'ecologia e alla progettazione di edifici. Nel corso dei suoi numerosissimi viaggi raccolse idee, esperienze e conoscenze, che riutilizzò in seguito quando iniziò ad occuparsi di restauro di edifici o progettazione di abitazioni. Friedensreich Hundertwasser non si definiva architetto, bensì medico di un'architettura malata.
Fino alla sua morte, avvenuta il 19 febbraio del 2000, visse nella sua patria d'adozione Nuova Zelanda, dove fu sepolto nel suo podere, il Giardino dei Morti Felici, e in armonia con la natura sotto un Albero dei Tulipani.

"La chimica fra di noi ha funzionato sin dall'inizio. E' un qualcosa che si percepisce. Molti mi avevano raccontato della testardaggine, della caparbietà di Hundertwasser, quando si trattava di realizzare le proprie opere. Ma non è accaduto nulla di tutto ciò. Hundertwasser ha abbozzato dei modelli, i nostri architetti e ingegneri civili li hanno trasformati in strutture "costruibili" e, quando sono state necessarie modifiche, ne abbiamo discusso tranquillamente per trovare una soluzione di comune accordo." KR Robert Rogner sen.

Realizzazione della filosofia di Friedensreich Hundertwasser

Filosofia delle Terme Rogner Bad Blumau

AVERE FIDUCIA E VIVERE...

…I NOSTRI VALORI

Consapevolezza
Ognuno di noi deve assumersi la propria responsabilità.

Sincerità
Ognuno di noi deve essere sincero e rispettoso del prossimo.

CON gioia
Chi lavora con gioia è motivato, dà risultati migliori, vive la vita con più serenità ed avrà successo.

...I NOSTRI PRINCIPI GUIDA
Un team di collaboratori
Essere unici, con qualità
Sentire la natura
Gioia verso i colleghi e gli ospiti
Carisma, per rafforzare il corpo e lo spirito
Vivere Hundertwasser

Spensieratezza, fantasia, in armonia con la natura: ecco cosa comunica l’architettura di Friedensreich Hundertwasser e cosa contraddistingue i nostri valori.

La filosofia della Famiglia Rogner

Il successo della Rogner è strettamente legato alla storia della famiglia.
Tutto ebbe inizio nel 1968, quando il Kommerzialrat (N.d.T.: un titolo onorifico concesso a cittadini austriaci che si siano contraddistinti per i meriti nella vita economica del Paese) Robert Rogner fondò la propria impresa per dedicarsi a progetti di carattere turistico.

La ROGNER fu fondata a Villacco l’11 marzo 1968; quello stesso anno prese avvio la gestione di edifici e strutture turistiche, un’attività che, in seguito, venne ulteriormente ampliata.

Il successo non arriva per caso. A lungo termine è necessario seguire una filosofia o, per lo meno, un’idea guida. Quella di Rogner è semplice e chiara: tutto in uno. Idea, progetto, costruzione, gestione.

Il vantaggio è evidente: chi, ad esempio, decide di costruire un albergo che gestirà egli stesso, vorrà sin dall’inizio concentrarsi su quei problemi che potrebbero presentarsi durante l’esercizio. E, quindi, pensare già alla soluzione ottimale. Il risultato ripaga: Rogner può registrare i propri guadagni proprio lì dove gli altri lamentano perdite. Un ulteriore punto della filosofia di Rogner afferma: non reiterare creazioni di successo. Ogni progetto deve essere adeguato in base al suo obiettivo e contesto. Paesaggio, cultura, economia, tradizione e clima sono solo alcuni dei fattori da prendere in considerazione. Creatività individuale e ricerche approfondite ancora prima di partire con la progettazione, sono gli ingredienti di una ricetta di successo, come anche la sfida costante del voler trovare soluzioni innovative ai soliti problemi. Il lavoro di Rogner è multi sfaccettato e, per tanti versi, esemplare: ad esempio l’idea di un villaggio vacanze come nuova variante per la villeggiatura, il Sünnhof di Vienna come modello per la ristrutturazione di aree del centro storico tutelate dai Beni culturali, o l’“Ananas“, il primo albergo con annesso garage per gli autobus, quale innovazione per il turismo. Per dare agli hotel un carattere particolare, che vada oltre l’elevata qualità degli arredi, a Rogner balenò l’idea di collaborare direttamente con gli artisti.

Le Terme Rogner Bad Blumau furono ideate e costruite con successo assieme a Friedensreich Hundertwasser. Ogni ulteriore progetto concluso con successo fa crescere anche il know-how dell’azienda, consentendole di continuare a svolgere il ruolo di pioniere internazione nel campo del turismo.

Robert Rogner sen.

Quando